Guerra Tommaso (Bari)

La presenza del fotografo Vincenzo Guerra è attestata a Bari relativamente all’anno 1884. Dieci anni dopo sarà il figlio Tommaso a continuare l’attività paterna.

Lo studio fotografico di Tommaso Guerra ebbe come sede la Salita Miramare, in Corso Vittorio Emanuele, così come riportano il retro delle sue fotografie. La stessa sede fu utilizzata precedentemente dal fotografo Michele Fiorino, prima di trasferirsi in via Sparano. L’atelier rispecchiava la sua impostazione classica con un fondale di grandi dimensioni per riprodurre scene fra le mura domestiche o persino all’aperto; inoltre era presente un gran numero di oggetti fra cui molti giochi, indispensabili per l’ambientazione di molti ritratti dedicati ai più piccoli.

E’ sempre il retro delle fotografie a testimoniare le mostre e le esposizioni alle quali partecipò durante la sua attività e relative al periodo 1899-1901 e svolte a Roma, Bordeaux, Nizza e Perugia.

L’attività passò, durante il Novecento e fino agli Anni ’40, a Natale Manna che imparò l’arte nell’atelier di Tommaso e ne ereditò l’impostazione classica.

 

Fonte: Sergio Leonardi, La fotografia dell’Ottocento a Bari, Mario Adda Editore, Bari 1997

 

    

Go to top