Pirro Vitali nato a Perugia nel 1837, fu quasi sicuramente  il primo fotografo umbro, dapprima solo per diletto, in seguito anche per professione.che iniziò a fotografare intorno al 1850, poco prima del Conte Alessandro Baldeschi Eugenij e del marchese Lodovico Florenzi.

 Il suo incontro con la fotografia fu favorito soprattutto: dalla dimestichezza con i prodotti chimici, che gli derivava dalla sua attività di farmacista, e dalla passione per la pittura. Della sua abbondante produzione è rimasto poco, ma sufficiente per  capire l’artista animato da un senso della composizione assai raro. Adibì a laboratorio fotografico il retro della sua farmacia in piazza Grimana.

Dopo la confisca delle terre della Chiesa, comprò un fondo e poté cosi dedicarsi, con divertimento e passione, anche all'agricoltura. Vitali fu, in un certo senso, anche collezionista; raccolse infatti una serie di fotografie stereoscopiche di animali, paesaggi e di soggetti erotici. Mori a Perugia nel 1879, a soli quarantadue anni.

Bibliografia :  Immagini e fotografi dell'Umbria : 1855-1945 / Diego Mormorio, Enzo Eric Toccaceli

Foto Formato CDV

Datazione 1860-65

Soggetto : Maestro Compositore  di Musica sacra Tiberio Natalucci, stimato da Listz e maestro di Sgambati.

Fondo Rocchetti/Natalucci

Vitali Pirro

Vitali Pirro

Go to top